giovedì 19 febbraio 2009

Il Gotico...sensuale?

Qualcosa mi sfugge.
"Il Gotico è sensuale". Una frase che mi ha riporato alla mente simpatici ricordi.
Nell'aula dove seguivo una lezione di Storiadell'Arte Moderna, questa frase ha ridestato in me una cara melanconia.

Rammento, infatti, gli ultimi 2 anni passati alle Superiori, dove la buona prof.ssa C. di Storia dell'Arte (dai gusti artistici alquanto bizzarri, ma non sempre biasimabili) si dilettava a sottolineare - ogni tanto- la sensualità di un'opera d'arte o l'erotismo di essa.
Frasi che in quest'arco di tempo si susseguirono di certo non raramente...tanto che, ben presto, divennero autentiche leggende.
La parola "sensuale" divenne, così, un simbolo di ilarità, nonché un segno distintivo ed un chiaro omaggio alla professoressa (omaggio, s'intende, dalla nostra bocca).

Esempio:

La "Paolina Borghese" o "Venere Vincitrice" del Canova.
Un'opera che ha acquistato per noi gran valore per la frase "Quest'opera del Canova è sensuale, NON erotica...ricordate".
Queste sono le cose che permangono nei meandri della memoria... ammonimenti del genere, quasi come se asserire il contrario fosse blasfemia.

Ma non è questo il punto.
Torniamo al principio "Qualcosa mi sfugge".
"Il Gotico è sensuale".
Un'affermazione che mi ha dato da pensare e sulla quale continuerò a pensare. Certo è che il Gotico è uno stile sublime, emblematico, onirico...ma da qui alla sensualità quanto il passo può esser breve?
Ammetto che a Praga (se non erro-e sinceramente non credo di sbagliare- mi sembra che sia la città più Gotica d'Europa) mi lasciai conquistare (non facilmente) e cullare da questa "mammina con gli artigli" (un'immagine assai poco rassicurante...) e alla fine, mi abbandonai totalmente al fascino di una città dove tutto parla, sussurra...è un continuo sussurro.
Dinnanzi alla grandezza (e all'altezza?) del Gotico non si può che sussurrare. Rompere il silenzio è come spezzar un incantesimo che ti ammalia.
E quindi sarebbe come parlare di sensualità?



Forse mi sono risposta da sola?

11 commenti:

Darkrose ha detto...

il gotico ha uno stile spigoloso,molto geometrico; nn penso ke sia uno stile sensuale...la sensualità e fatta di forme tondeggianti, nn di forme strettamente schematiche....io disaccordo su quanto dice la tua insegnante.

xtravaned ha detto...

Non è sensuale per niente!

M.K.B. ha detto...

@ Darkrose:

A livello di forma, sì. Ad esempio, l'Art Nouveau è sensuale. Ma tutto se parliamo di "forma". Forse la sensualità del Gotico non sta tanto nella forma, ma nella sostanza...
Non so...

@ xtravaned:

Hai le idee molto chiare.XD
Diretto e conciso...
Non posso biasimarti...

Ballerotta bohémien ha detto...

forse ogni cosa immensamente grande, quasi immortale all'occhio ci appare sensuale, ed in un certo senso il gotico può esserlo, soprattutto per le fantasie che, forse, scatena!

M.K.B. ha detto...

@ Ballerotta Bohèmien

Si...può essere. Il Gotico scatena qualcosa nell'intimo di chi guarda...

artemisia ha detto...

Le professoresse di storia dell'arte sono - per qualche motivo misterioso - fonti inesauribili di ilarità. Noi della nostra ridiamo ancora, quasi trent'anni dopo, basta che qualcuno pronunci la parola "a tuttotondo" in un certo modo.

La distinzione tra sensuale ed erotico mi sfugge, sinceramente. E penso sia diversa per ognuno di noi. Dire anche che uno stile sia o meno erotico mi sembra assurdo, perchè l'erotismo e i suoi simboli mi sembrano soprattutto nell'occhio di chi guarda. Per fortuna.

Soprattutto proibire a qualcuno di ritenere erotico il Canova mi sembra il massimo del ridicolo!

:D

M.K.B. ha detto...

@ Artemisia

E' la convinzione nelle loro parole che induce una persona a crederci veramente.
Quando la prof. ha detto che il gotico è sensuale, lo ha detto in un modo tale da dire che è ovvio. Al che sono rimasta alquanto perplessa...tanto da credere di essere io l'idiota...

Sì. La sensualità è diversa dall'erotismo...una diversità che è nell'occhio di chi guarda. Ma c'è.:) Non sono sinonimi...

Nokenicus ha detto...

Ciao, si spostano di salutare e anche per invitarvi a passare e vedere il mio blog per vedere se trovi qualcosa che ti piace e se ti piace per lo scambio di link, una sorta dendriti della luce o qualsiasi altra cosa vorrei dire, je.
Cheers e fino a quando la prossima volta.

Saludos desde Argentina, perdon por mi horrible italiano,je.

naimablu ha detto...

La sensualità del gotico, mi potrebbe far pensare a quel tipo di sensualità puramente intellettuale e mentale, qualcosa di concettuale più che visivo. Ad ogni modo, interessante spunto di riflessione :)

M.K.B. ha detto...

@ naimablu

Esatto. E' quello che penso anche io. C'è un che di invisibile all'occhio che dona questa ipotetica sensualità al gotico. O un qualcosa di invisibile che si aggiunge alla visibilità.

naimablu ha detto...

Ché poi tutto sta in quell'"invisibile agli occhi", in quell' "essenziale" che io cerco sempre oltre il visibile, come trovare sensualità in una figura di donna scomposta in un magnifico Picasso ;)